Il regista del metabolismo

//Il regista del metabolismo

Il regista del metabolismo

Il fegato è un fantastico laboratorio naturale, fondamentale per il benessere dell’intero organismo. Svolge funzioni di importanza vitale:

  • provvede al metabolismo dei nutrienti
  • produce la bile necessaria alla digestione dei grassi e di conseguenza al loro assorbimento intestinale
  • sostiene la difesa dell’organismo in quanto rappresenta l’ultimo “filtro” per virus e batteri che il sistema immunitario non riesce a bloccare
  • costituisce il principale sistema di disintossicazione dell’organismo in quanto neutralizza tossine e altre sostanze nocive.

Le patologie più note che interessano il fegato sono i calcoli alla colecisti, l’insufficienza epatica e l’epatite. Tuttavia, oggi si sente sempre più spesso parlare di steatosi epatica o fegato grasso, ne soffre almeno 1 italiano adulto su 5 e sono in crescita anche i casi pediatrici. La steatosi epatica consiste in un eccessivo accumulo di grasso nelle cellule epatiche ed è causata da un’alimentazione ad alto contenuto di grassi, di zucchero e da uno scarso esercizio fisico.

Quali sono le cause di un cattivo funzionamento del fegato?

  • Uso di farmaci
  • Abuso di alcol
  • Alimentazione scorretta
  • Fumo
  • Infezioni virali

Quali sono i sintomi che possono indicare un cattivo funzionamento del fegato?

  • Stanchezza immotivata
  • Inappetenza al risveglio
  • Sonnolenza post prandiale
  • Mal di testa
  • Nausea
  • Alitosi
  • Cattiva digestione dei grassi
  • Dislipidemie
  • Diabete
  • Stitichezza
  • Scarsa concentrazione
  • Calo di peso o sovrappeso
  • Malattie intestinali
  • Ritenzione idrica
  • Pelle spenta e sensibile
  • Unghie e capelli deboli e rovinati

In presenza di questi segnali è opportuno procedere con un protocollo di detossificazione epatica che includa rimedi fitoterapici, sane abitudini alimentari e uno stile di vita attivo.

Quali rimedi fitoterapici utilizzare?

Tra i rimedi fitoterapici, risultano efficaci nel sostenere la corretta funzionalità epatica:

  • Tarassaco: favorisce l’eliminazione delle tossine attraverso l’azione diuretica e favorisce la produzione di bile
  • Cardo Mariano: ha proprietà depurative e svolge un’azione epatoprotettiva (ripara e rigenera le cellule epatiche danneggiate)
  • Bardana: controlla i livelli di colesterolo nel sangue
  • Carciofo: stimola la secrezione della bile, la rende più fluida e rappresenta un rimedio specifico per il colesterolo alto e il fegato grasso
  • Curcuma: ideale per migliorare il metabolismo lipidico, stimola la secrezione della bile, svolge un’azione epatoprotettiva ed antiinfiammatoria

Quale alimentazione seguire?

Cibi amici

  • Verdure appartenenti alla famiglia delle Crucifere (broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavolfiore, cavolo): favoriscono l’eliminazione delle tossine e stimolano la produzione di enzimi epatici
  • Cicoria: stimola la produzione della bile e possiede una blanda azione lassativa
  • Carciofi: contengono sostanze antiossidanti e rigeneranti le cellule epatiche
  • Pomodori: accellerano il metabolismo dei grassi e sono ricchi di antiossidanti
  • Cibi integrali
  • Pesce (sgombro, merluzzo, salmone, alici): ricco di omega 3 che sostiene il fegato nel metabolismo dei lipidi
  • Frutta secca e semi oleosi: ricchi di omega 3, rappresentano un ottimo spuntino da consumare tra un pasto e l’altro
  • Frutta ricca di sostanze antiossidanti (mirtilli, more, fragole, lamponi, prugne, arance, limoni, pompelmi rosa, mele, pere, anguria, papaya e avocado).
  • Acqua naturale (2L al dì)
  • Tisana a base di carciofo, tarassaco e cardo mariano
  • Thè verde: è ricco di sostanze benefiche per il fegato (catechine) e antiossidanti

Cibi nemici

  • Grassi di origine animale
  • Insaccati e carni rosse
  • Condimenti grassi
  • Fritti
  • Spezie che provocano infiammazione: pepe e peperoncino
  • Bevande alcoliche
  • Caffè

Per saperne di più ti aspettiamo in farmacia oppure puoi chiamare al numero 0873367249

Puoi contattarci anche utilizzando il form

2020-02-04T11:29:11+01:00 Febbraio 4th, 2020|SALUTE|
WhatsApp chat